martedì 5 febbraio 2013

Glen Mazzara parla della sua 'uscita' da The Walking Dead

Amanti di The Walking Dead e del gossip non-morto, non è ancora il momento di aprire la posta del cuore di Zombie KBpreferiamo i cervelli—, però dai, se volete chiacchierare un po' sul triangolo melodrammatico Glen Mazzara-Robert Kirkman-AMC ci siamo... Sì, alla fine Glen ha detto due parolinema proprio due — sulla sua 'uscita' da TWD, tutti i dettagli come sempre dopo il salto.

Glen Mazzara TWD exit

Se vi serve un ripasso sulla storia andate qui e qui, se invece già sapete, ecco qua: settimana scorsa Mazzara era alla conferenza del NATPE (National Association of Television Program Executives), e, quando gliel'hanno chiesto, ha detto due cose sulla sua uscita dallo staff di The Walking Dead; FEARnet riporta che le sue brevi risposte sono state in realtà delle non-risposte di circostanza, e che Glen s'è mostrato sorpreso come tutti, ma un pochino più arrabbiato. Dapprima Mazzara sembra l'abbia presa un attimo alla larga, e parlando di TWD 1-2 e del suo 'insediamento' al posto di Frank Darabont ha detto:
"Arrivare là era stato come dover prendere il timone e reggerlo durante la tempesta, e sono contento di dire che ce l'avevamo fatta. Ma quando penso che la gente che decideva per lo show aveva un certo tipo di piani a lungo termine, che voleva qualcosa di diverso, e a che cos'era quel qualcosa, be' bisognerebbe fare delle domande alla AMC... E con The Walking Dead, ero entrato in una vera e propria cultura, con tutti quegli autori e produttori, stavamo facendo passi da gigante, ci tenevo a costruire quella squadra, volevo che tutti 'investissero' in ciò che stavamo facendo. Non ero arrivato lì dicendo — Ok sono lo sceriffo e questa è la mia legge — non è il mio stile, e in più sentivo che avremmo fallito se fosse stato così"...

Glen Mazzara TWD set

Qualcuno poi ha provato a strappare a Glen un commento sul fatto che Kirkman non lo vedesse di buon occhio, ma Mazzara ha glissato rispondendo solo che, quando sei il creatore di qualcosa, puoi dire-decidere cos'è quel qualcosa, e che lui, non avendo creato né lo show né il fumetto, è stato comunque grato di poter contribuire. E invece quando gli han chiesto delle note fatte sugli script da produttori, attori, membri dello staff e del network, lo showrunner ha rivelato che:
"Non c'è modo in cui puoi accettare le note di tutti, è impossibile accontentare tutti in una volta sola. Ciò che potevo fare, e facevo, era rivedere lo script ogni volta cercando di assecondare ogni nota ad hoc, da ogni prospettiva. Ma alla fine della giornata non eri comunque riuscito ad avere il consenso generale. Per quello, dopo un po', non potevo far altro che dire — Ok questo per me è il miglior script possibile. A fine giornata, qualcuno doveva prendere una decisione, se no era il caos"...
Insomma, come avrete sentito, quelle di Mazzara suonavano come risposte-non-risposte (come diceva FEARnet), e tanto ormai è inutile piangere sul latte versato, Glen continuerà per la sua strada, e noi speriamo che il suo sostituto, Scott M. Gimple, si dimostri all'altezza e mantenga degni gli standard di TWD. O no?

[Fonte: FEARnet]



 
SLIDE MENU GOOGLE API$ CODICE LINKWITHIN CODICE INTENSE DEBATE GOOGLE PLUS TWITTER