Purchasing Code

=F7506173734d795468656d65576f72643731333533323939393633343538383932383650=58A5F

Archivio blog

Powered by Blogger.

Check Admin

[Ultime Notizie][newsticker][recent][20][rgb(99, 117, 41)]

3 ottobre 2017

Z Nation: Recensione S04E01 "Warren"

1
Venerdì 29/09/2017 è andato in onda il primo episodio della quarta stagione di Z Nation sul canale americano SyFy e, come sempre non vediamo l’ora di commentare l’episodio e dare il nostro giudizio.

Z Nation: Recensione S04E01 "Warren"

Sono passati 8 anni dal Giorno 1 e il vaccino realizzato con il sangue di Murphy ha funzionato ed ha immunizzato il nuovissimo mondo, l'ultima civiltà: Zona.

All'esterno di quest'isola felice il Mondo continua il suo corso, il lungo cammino verso il baratro e l'estinzione; il nostro gruppo di sopravvissuti preferiti si riunisce per pura casualità, un Doc dall'aspetto profetico, un Diecimila consapevole ed una Red meno scapestrata hanno intenzione di dirigersi verso Newmerica, una terra a nord del Canada dove fa troppo freddo per gli Zombie, un biglietto di sola andata per una speranza supportata da nessuna certezza.

Zona invece è accogliente e sicura, un paradiso zombiefree con circa diecimila abitanti che auspicano il tanto atteso Reset dell'umanitá.

Il Mondo al di fuori sembra essere quello reale, fatto di persone vere che ancora sanno ridere e piangere genuinamente, l'artefatto e sintetico Zona invece è una bolla con un'atmosfera da anni 50' fuori contesto, tema iconico nelle serie e nei film a tema Zombie, dove ciò che appare non è mai ciò che è realmente.

È qui che Warren si risveglia dal coma durato due anni, questa realtà la soffoca e sente ile bisogno di evadere da quella gabbia dorata dove Murphy sembra invece essere perfettamente integrato come la vera star del Nuovo Mondo.

Addy e Lucy (la figlia di Murphy e quindi, ricordiamocelo, portatrice sana del virus H1Z1) viaggiano insieme e sono le due inespressive facce della stessa medaglia, costituiscono una duplice visuale sul Mondo, una dalla parte degli umani e l'altra dalla parte degli zombie, il messaggio che trasmettono è quello di una cooperazione per al nascita del vero Nuovo Mondo, alternativo rispetto a quello offerto da Zona che, nel frattempo, sta dando loro la caccia.

Non posso dire che mi sia piaciuta, per essere la "tanto attesa" apertura della nuova stagione, mi aspettavo un inizio entusiasmante come nelle precedenti, ma sicuramente è stato gettato un discreto numero di semi per assicurarsi futuri sviluppi davvero interessanti.

Non manca mai la cifra trash ed è questo probabilmente che la fa amare a me e a tanti altri, Z Nation non si tira mai indietro, ogni puntata è sempre un grande show di tutto ciò che solitamente le altre serie hanno la delicatezza di non trasmettere, ma no, questa infila continuamente il dito in tutte le piaghe possibili, nel vero senso della parola.

Al di fuori di Zona tutto questo è molto divertente e quasi piacevole (specie quando lo fa Doc che è l'anima tragicomica che tutti vorremmo con noi in un'ipotetica Apocalisse Zombie), al suo interno invece sottolinea un diffuso decadimento morale che mette a disagio lo spettatore che cova già sospetti verso quell'edulcorato Giardino delle Delizie.

Voto: 6/10 sulla fiducia

Frase Cult: "Il giovedi i vestiti sono facoltativi"

1 commento:

  1. Bella recensione...la puntata un po' meno!

    RispondiElimina

SpleenLady

name[SpleenLady] image[https://1.bp.blogspot.com/-cd1BNoPd9dw/WVfEb5DdC4I/AAAAAAAAIEg/w-6mSCcLYHA8ocBvTt_gS6_bctBQAEHgwCLcBGAs/s320/spleen_lady.jpg] description[All'età di sette anni si imbatte ne L'alba dei Morti Viventi, l'albo di Dylan Dog e fu orrore a prima vista. Si innamora perdutamente della fantasia di Tiziano Sclavi e dei suoi Zombie, adorando specialmente DellaMorte DellAmore. La passione per i non morti e tutto ciò che li riguarda non l'ha più lasciata. Li ritiene affascinanti creature che, pur nel male, offrono ai più deboli giustizia e riscatto.]

Richard_Targaryen

name[Richard_Targaryen] image[https://2.bp.blogspot.com/-fTkfso7kY9g/WVeM2u4WQpI/AAAAAAAACv0/fhocdH3Wwo4a4JbOu3TkH66tDGjnpQr_ACK4BGAYYCw/s113/28-days-later-zombie.jpg] description[Zombofilo di nuova generazione, ama i classici di Romero ma anche i più trasgressivi zombie movie dell’ultimo ventennio. Appassionato dell' horror sin da piccolo grazie all'influenza della madre che gli ha trasmesso la passione per Dylan Dog, trova il genere Zombie l'unico in grado di stupirlo sempre. Predilige le produzioni violente e movimentate, un po' meno quelle introspettive alla The Walking Dead.]

DarkSchneider

name[DarkSchneider] image[https://2.bp.blogspot.com/-sLmsRSf89ns/UFSENWkMphI/AAAAAAAABU4/ztVPuXNzhNY/s1600/gattino.jpg] description[Reputa "Zombi" di Romero, il miglior film horror di tutti i tempi. Sempre da piccolo fu influenzato dal videoclip "Thriller" di Michael Jackson e da "Il ritorno dei morti viventi" di Dan O'Bannon. Vorrebbe segretamente essere un lupo mannaro. Ama gli Zombie (unici mostri in grado di terrorizzarlo), le esplosioni e le donne… ecco perché stravede per "L’alba dei morti viventi" di Zack Snyder. Odia profondamente gli Zombie movie di Lucio Fulci.]

Zombie Hunter

name[Zombie Hunter] image[https://2.bp.blogspot.com/-kJ-w-_t2yYc/Us5owP9hhRI/AAAAAAAAHdg/NXDTvwy-trs/s151/*] description[Ha smarrito la strada nel lontano 2009 quando ha deciso di fondare Zombie KB. Da allora deambula per l'Europa cercando riparo nei luoghi più remoti e inaccessibili lontano dalla civiltà. E' appassionato di tecniche di sopravvivenza in scenari post-apocalittici e nei combattimenti con armi da taglio. Non riuscendo tuttavia a trovare un mondo invaso dagli Zombie vive in un perenne stato di allucinazione auto indotto.]

Grimwolf

name[Grimwolf] image[https://2.bp.blogspot.com/-E_Kw6-6U1bo/USjzT6MQkcI/AAAAAAAAAIA/04bUj2iDUHU/s113/tumblr_lwz9qvASf21r1tij7o1_500.jpg] description[Arruolato nelle file di ZKB, è solito rimanere nella sua isolata tana, da cui si connette famelicamente alla rete alla ricerca di informazioni sulla prossima infezione Zombi. Tra un ululato e l'altro adora perdersi nei videogiochi, nel mondo militare e nella consapevolezza che solo nella morte si cela la conoscenza finale. Nel mentre, come da ordini, falcia le orde non-morte a suon di morsi, news e mitragliatrici pesanti.]

jackson1966

name[jackson1966] image[https://3.bp.blogspot.com/-QyOz8hXpGsQ/UmWBrW_IOXI/AAAAAAAAHXk/bXmFMlYQDxg/s1600/zombiekb_the-walking-dead-season-4-norman-reedus.jpg] description[E' una vecchietta nata a Milano nel 1966 che ha studiato medicina e ama, da praticamente quando ha avuto la capacità di pensare e comprendere il mondo esterno, il mondo horror ed in particolare gli Zombie. Cresciuta nel mito di Romero ascoltando i ragazzi più grandi di lei che parlavano con orrore e soggezione della “Notte dei morti viventi”.]

Alessia Gasparella

name[Alessia Gasparella] image[https://2.bp.blogspot.com/-geptjm5AhcU/TgMyxDnccRI/AAAAAAAAAIk/z_CJTIWovaY/s151/bbd.jpg] description[Ha iniziato a collaborare con Zombie KB per continuare a nutrire il suo smisurato amore per i cari, vecchi, morti viventi e diffondere il verbo a più persone possibili. La sua missione principale è quella di far conoscere i film Zombie che più ha amato, raccolti nella rubrica Zombie D'Essai, e convincere il mondo che sono delle perle! Oltre ai lungometraggi, ama parlare dei corti che spesso hanno bisogno di una mano per essere diffusi.]

ZomBitch!

name[ZomBitch!] image[https://1.bp.blogspot.com/-BtpuTi1hKhg/TvDrpanNGfI/AAAAAAAAAAQ/wSVr5LDSeqE/s151/dr.rockso.jpg] description[Colorito da Zombie, occhiaie da Zombie, si nutre di libri, fumetti, film-serie, musica, graphic e street-art senza sosta, come uno Zombie. Gli piacciono le robe creative, diverse, le robe da matti, il noir e lo humor nero. Lavora come copywriter e giornalista-editor, ma scrive su Zombie KB per infettare più vergini possibili con quest'implacabile Z-addiction...il suo motto? Fate piano con Zombie KB: there's no hope!]